PASSA PAROLA

963d35bedb63747dd9a07e2d1941ec99.jpg

Lo psiconano ha dichiarato guerra al Paese. Non perché sia cattivo, ma per necessità. La galera non piace a nessuno. Per questo vuole mandarci i giornalisti e i magistrati al suo posto. Il disegno di legge sulle intercettazioni seppellisce in modo definitivo la (poca) informazione libera esistente in Italia. Non potremo più sapere nulla. Nulla. Unipol, Abu Omar, Santa Rita, la centrale di spionaggio di Telecom, Saccà, Parmalat. I processi, diventeranno segreti di Stato. Lo psiconano impedisce con la galera la pubblicazione di ciò che è pubblico. Non solo delle intercettazioni, che di fatto, vengono eliminate. Infatti, tutti gli atti delle indagini preliminari “anche se non sussiste più il segreto” non possono essere divulgate neppure “in modo parziale o per riassunto”. Nessuna intercettazione sotto i 10 anni di pena, nessuna pubblicazione di atti giudiziari pubblici. Questa è la sicurezza del nuovo Governo. I militari per le strade sono un insulto per le forze di Polizia. Lo scopo non è quello di difendere i cittadini, ma di creare un precedente. I militari potranno essere impiegati per le centrali nucleari, gli inceneritori, le nuove basi americane, la Tav in Val di Susa, il Ponte sullo stretto, per l’abolizione della class action Parmalat. Per proteggere i politici come nelle migliori tradizioni sudamericane.
La legge sulle intercettazioni è la pietra tombale sulla democrazia. Io non ci sto. Una legge, fatta per i fuorilegge, che va chiamata, in modo corretto, legge Silvio Berlusconi.
Il prossimo V-Day sarà dedicato a questa legge. Il V3-day sarà sulla Giustizia. Lancerò un referendum per l’abolizione della legge Berlusconi. Chiunque ci stia, associazioni, movimenti, raggruppamenti politici, è benvenuto. E’ arrivata l’ora di contarci,non c’e’ piu’ tempo!!      Dal blog di Beppe Grillo.

                                                            

PASSA PAROLAultima modifica: 2008-06-17T23:56:43+00:00da romoletto43
Reposta per primo quest’articolo

9 pensieri su “PASSA PAROLA

  1. Ecco, cominciate a contarvi dalle elezioni in Sicilia e Sardegna.Bastano le dita di una mano.Purtroppo le intercettazioni(quelle italiane) sono come un coltello in mano ad un bambino cattivo.E’ utile, ma lui ne fa un uso sbagliato.

  2. Peccato che tutto ciò,Romualdo non sia frutto d’una reazione tipo la storia cubana,oppressa e resa schiava dai colonizzatori americani,ma il reale rincoglionimento di buona parte del popolo sovrano,il quale non s’accorge della direzione,ovvero d’un moderno fascismo.

    Ma cambierà,ci vorrano anni e cambierà,il castello in aria organizzato dal re del marketing,meglio dire venditore di fumo, cadrà con un debole soffio di venticello.

    Notte,Ivo

  3. Ciao Romualdo,

    Intanto oggi è il tuo onomastico giusto ? AUGURI quindi !!! 🙂
    Poi che dire ?Sono triste e preoccupato allo stesso tempo di questa situazione…ma la cosa che mi fa più paura è di come gli italiani non si accorgano e non se ne preoccupino…sono serenamente e pacatamente passivi…
    E’ inutile dire che sarò al V-Day…ho paura che però non basterà….ma non mi impedirà dal provarci a cambiare le cose…

    Buona notte
    Michele

Lascia un commento