Sveglia ragazzi!

009e14fecd10c06734c7874eb4e1e12a.jpg

Oggi ho scelto un modo diverso per esternare il mio pensiero

verso la nostra società e i riflessi che essa rigetta sull’uomo.

un testo di una canzone di Eugenio Finardi ,un cantante che e’

stato il simbolo della mia giovinezza, della mia ribellione musicale.

( tanto si era capito). Un post che forse esce dai binari che mi piace

percorrere con il mio blog,ma mi e’ venuto cosi’ e cosi’ lo butto giu’.


Se potessimo vedere quello che mai si vedrà
Che c’è dietro le persiane di queste nostre città
Le tristezze, le violenze, le crudeli falsità
Ricoperte d’apparenze e da silenzi di complicità

Se riuscissimo a sentire quello che mai si dirà
I pensieri più segreti che mai si confesserà
Le paure e i desideri e le meschinità
Le miserie ed i rancori sotto una maschera di normalità

C’è una donna spaventata, ricattata ed abusata
Una moglie disperata senza più una via d’uscita
Noi teniamo gli occhi bassi, rifiutiamo di vedere
Ci facciamo i fatti nostri tanto chi ce lo fà fare

Ma Sveglia! Sveglia! Sveglia Ragazzi
Sveglia! Sveglia! Sono tutti pazzi

Dobbiamo avere più coraggio, più forza e volontà
Di guardarci dentro agli occhi e di dir la verità
Perché chi é stato derubato della propria dignità
E’ per sempre condannato a vivere a metà

E se ci riempiono la testa solo di parole vuote
Di miti da due soldi, di potere e di cazzate
Noi possiamo rifiutarci di giocare la partita
Perchè la vita é nostra ed é appena cominciata

Un bambino abbandonato, rifiutato e non voluto
Sta nascosto sotto il letto per non essere picchiato
Perché il padre a cui vuol bene é tornato ed ha bevuto
Sta cercandosi un lavoro, ma non l’ha trovato

Dai Sveglia! Sveglia! Sveglia Ragazzi
Sveglia! Sveglia! Sono tutti pazzi

                                    Eugenio Finardi

Sveglia ragazzi!ultima modifica: 2008-06-13T23:47:34+00:00da romoletto43
Reposta per primo quest’articolo

5 pensieri su “Sveglia ragazzi!

  1. Eugenio Finardi,un cantautore fine e delicato,nonostante l’esperienza del figlio nato con gravi problemi,lui e sua moglie hanno saputo reagire e coltivare amore per la vita.

    La risposta sulla regolarizzazione della prostituzione.

    Esistono impedimenti dal versante clericale in questo paese,le cosiddette zone del peccato gestite in modo regolare,mi chiedo come possano tollerare una situazione del genere come ho specificato nel post,in aggiunta un certo pensiero dominante a sinistra,ovvero il ghettizzare le donne e la celebrazione della mercificazione del corpo della donna,ma entrambi i concetti sono da reputare a mio parere ipocriti e nel caso degli ambienti religiosi,davvero poco caritatevole.

    Un saluto a te Romualdo

    Ivo

Lascia un commento